Contest "Io leggo perché"

October 25, 2019

PAROLE DI MEMORIA, con brani tratti dai primi capitoli di”Se questo è un uomo”, nel centenario della nascita dell’autore, P. Lev. Ricordare l’orrore dei campi di sterminio e rievocare ciò che ha permesso di sopravvivere o ciò che ha accelerato la fine. Disegni simbolici di filo spinato, n. tatuato, casacca del deportato e date dell’arresto e della liberazione.

Poi però PAROLE DI FUTURO, con i colori delle fasce indossate dai ragazzi per dire che ci impegniamo a vivere pace e dialogo, rispetto e accoglienza, umanità e non odio.

Alla libreria Bernini venerdì mattina la classe terza ha animato le prime ore della mattinata con la lettura espressiva e cercato compratori per i libri da donare alla biblioteca della scuola nel corso della settimana dedicata con vari eventi allo scopo: io leggo per ricordare, io leggo per sognare futuro diverso e imparare a costruirlo.  PAROLE DI MEMORIA, MEMORIA DI FUTURO.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

San Domenico Savio: il capolavoro educativo di Don Bosco

May 4, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

May 26, 2020

May 18, 2020

May 14, 2020

Please reload

Archivio